Disturbi del Sonno

Il sonno costituisce un bisogno imprescindibile per ogni essere vivente.

E’ condizione necessaria ai fini di un buon benessere psico-fisico: un momento in cui l’intero organismo recupera tutte le energie spese durante la giornata, memorizza le informazioni acquisite e si prepara a ciò che saranno gli impegni futuri, nonché lo strumento fondamentale per mantenere e riequilibrare tutte le capacità cognitive di cui dispone.

E’ facile dunque comprendere come il sonno sia importante per la vita di tutti e come dunque qualsiasi problema che lo riguardi, comporti da subito, una serie di mancanze sia fisiche che psicologiche piuttosto rilevanti.

Difficile stabilire quante ore ognuno debba dormire. La quantità del tempo da dedicare al riposo per potersi sentire bene è infatti molto soggettiva e varia a seconda dell’età (gli anziani di solito dormono di meno), del momento (ad esempio un periodo particolarmente stressante o di grande preoccupazione), delle generali condizioni di salute ecc…

Ciò che però deve indurre a pensare che si possa essere di fronte ad un vero e proprio disturbo del sonno è la sua assoluta mancanza o il risveglio con la costante sensazione di non aver riposato abbastanza, una sensazione di stanchezza che non si riesce a colmare. Chi soffre di questo disturbo infatti, spesso lamenta difficoltà ad addormentarsi o continui e fastidiosi risvegli notturni che rendono le ore di riposo frazionate ed interrotte da una veglia decisamente poco riposante.

Escludendo tutti i fattori “esterni” che rendono difficoltoso il riposo, (rumori, preoccupazioni, abuso di sostanze alcoliche ecc.), si può affermare che il disturbo del sonno sia causato da un’alterazione dei meccanismi di generazione o di regolazione del ritmo sonno-veglia dovuto a fattori psicologici ed ambientali.

Articoli su Disturbi Sonno

Insonni Digitali